Guarda la presentazionespectaculaires.htmlshapeimage_2_link_0
FOTOGRAFIAdigicolor_foto.htmldigicolor_foto.htmlshapeimage_4_link_0
GRAFICAdigicolor_grafica.htmldigicolor_grafica.htmlshapeimage_5_link_0
TIPO-LITOGRAFIAdigicolor_tipolito.htmldigicolor_tipolito.htmlshapeimage_6_link_0
CENTRI STAMPAdigicolor_printpoint.htmldigicolor_printpoint.htmlshapeimage_7_link_0

VIDEO MAKER

RIVENDITORIshapeimage_8_link_0

Spectaculaires

Visioni monumentali

di Elise Malmberg

"Rendez-vous Place Stanislas"

Place Stanislas, patrimonio dell'umanità UNESCO, si è trasformata diverse volte nei suoi 250 anni di vita: è stata persino usata come parcheggio prima di essere riportata agli originali splendori del 18° secolo. Per celebrare la rinascita della piazza, nel 2007 la città di Nancy ha chiesto a Spectaculaires di creare un evento estivo per la gioia di cittadini e turisti, che riflettesse la ricca storia culturale della regione.

Spectaculaires ha proposto uno spettacolo di immagini animate, proiettate sulla facciata ampia 95 metri dell'Hôtel de Ville, per dare vita all'imponente architettura. “Ci è sembrato subito ovvio che la narrazione dello spettacolo non poteva affidarsi alle parole,” dice Marty. “Ci serviva un linguaggio più universale: suoni, luci e immagini. Nancy è una città ricca d'arte e di storia, cose che abbiamo sfruttato per l'evento.”

Con due soli mesi a disposizione per realizzare un'animazione ad alta precisione della durata di 15 minuti, il team si è rivolto al Mac. Il fondatore di Spectaculaires, Benoît Quero, ha preparato uno script insieme a Franck Marty e Fred Reno; poi Reno e Vincent Le Meur si sono concentrati sulla colonna sonora, mentre Marty e Clément Barré lavoravano su immagini e animazione.

“Abbiamo deciso di lavorare su sistemi Mac Pro con le più potenti schede grafiche allora disponibili e abbiamo inoltre optato per un sistema di archiviazione RAID condiviso,” afferma Barré. “Per quanto riguarda il software, abbiamo usato Final Cut Studio, in particolare Motion, oltre a Shake e all'intera Adobe Creative Suite.”

Barré e Marty hanno preparato decine di file di Photoshop con elementi visivi di artisti originari della regione, come il pittore Georges de La Tour, l'incisore Jacques Callot, il caricaturista J.J. Grandville e la vetreria Daum. In seguito hanno trasferito le immagini a più livelli in Motion e hanno iniziato a lavorare all'animazione.

Architettura in movimento

La perfetta integrazione dei software Apple e Adobe ha velocizzato il flusso di produzione in maniera considerevole, come ci spiega Marty. “Considerando il poco tempo a nostra disposizione, Motion si è rivelato uno strumento fantastico, grazie sia all'interfaccia user-friendly sia alla compatibilità con i file di Photoshop. Non dovevo esportare tutti i livelli dalle mie ricerche visive. Potevo trascinare i file PSD direttamente in Motion e animarli, dato che Motion mantiene tutti i livelli indipendenti. È stato veramente facile e intuitivo!"


Clément Barré di Spectaculaires.
Foto di Benoît Quero/Jean Marc Charles.

Motion ha semplificato il loro lavoro anche sotto altri punti di vista. “La perfetta gestione del suono diretto offerta da Motion, con la sua capacità di riproduzione in tempo reale persino a 4K, ha salvato la produzione,” dice Barré. “Mi ha permesso di sincronizzare l'animazione con la colonna sonora. E l'editor di keyframe si è unito alla riproduzione in tempo reale per offrirmi ciò di cui avevo bisogno per essere più produttivo: niente più rendering per controllare le mie animazioni!”

Per molte delle sequenze dello spettacolo, il team di Spectaculaires voleva abbinare con precisione i profili elaborati dell'Hôtel de Ville, evidenziando singoli elementi architettonici come colonne, pilastri e urne ornamentali all'interno del materiale visivo proiettato. Per allineare le proiezioni in maniera accurata con i profili e i dettagli del canovaccio architettonico, Spectaculaires doveva manipolare immagini a risoluzioni di 4K: in altre parole, immagini larghe circa 4000 pixel.

 


I ferri del mestiere


Hardware

  1. Mac Pro

  2. Apple Cinema Display

  3. Tavoletta Wacom

  4. Sistema RAID 0 Sonnet

  5. Proiettori Barco


Software

  1. Final Cut Studio

  2. Adobe Creative Suite



Sul web


Sito ufficiale di Richard Walch

  1. http://www.spectaculaires.fr

Uno spettacolo indimenticabile si svolge ogni notte d'estate in Place Stanislas, una piazza del 18° secolo di Nancy, in Francia. Immagini animate e fantastiche illuminano la monumentale facciata dell'Hôtel de Ville nella piazza, trasformando l'edificio in un gigantesco canovaccio di creatività.

Il creatore di queste epiche proiezioni è Spectaculaires, azienda di Rennes specializzata in esclusivi design di luce per spettacoli ed eventi. Per creare e visualizzare le immagini di grandi dimensioni che animano di luce Place Stanislas e altre località artistiche, Spectaculaires si affida a un paio di proiettori di grandi dimensioni, tre Mac Pro, Adobe Creative Suite e Motion, il software per la motion graphics incluso nella suite Final Cut Studio.

“Senza esitazioni, abbiamo puntato sulle soluzioni Apple sia per l'hardware sia per il software”, afferma Franck Marty, uno dei principali artisti del progetto. “Abbiamo potenziato i nostri Mac Pro con un sistema RAID e ci siamo buttati in Motion, il che è stato piuttosto facile, visto il modo intuitivo e user-friendly in cui è stato concepito il software."


Franck Marty di Spectaculaires.
Foto di Benoît Quero/Jean Marc Charles.

L'installazione di Place Stanislas è solo uno degli ambiziosi spettacoli di luce di Spectaculaires. A partire dalla fine degli anni Novanta, i designer hanno illuminato anche il Centro Espositivo di Cannes, il Casinò di Montecarlo, l'Opera di Bordeaux, il Municipio di Rennes e vari festival, raduni culturali ed eventi sportivi in tutta la Francia.

Sin dagli esordi, il Mac ha aiutato Spectaculaires a ideare e produrre le loro visioni. “Quando abbiamo tempi di consegna serrati, ci serve un sistema hardware stabile con un sistema operativo stabile,” afferma Marty. “E ci serve anche un sistema a elevate prestazioni, facile da configurare e gestire, privo di virus e con modalità intuitive per condividere i dati tra tutti i sistemi della società. E il Mac ci offre esattamente questo!"

 
spectaculaires.html
spectaculaires.html
spectaculaires.html